laghetto

La Basilicata dei boschi e dei panorami in quota: atmosfere medievali nei borghi del Potentino

Di giorno si lavora in città. Di domenica si torna in paese a trovare genitori e nonni nella casa dove si è trascorsa l’infanzia. In piccoli paesini dovrebbe significare un aumento esponenziale di persone e traffico. Lo è, ad eccezione dell’ora della messa nella chiesa madre. Vi partecipa quasi tutto il paese (chi non ci va resta comunque a casa a preparare il pranzo). In luoghi come la Basilicata il tempo e le dinamiche di un intero paese sono ancora condizionati dalla messa e dai pranzi in famiglia, proprio come accadeva in passato.

Read More

Verona

Verona, la magia millenaria dell’Arena tra eleganti vicoli e magnifici panorami

Verona ... la musica si diffonde in tutto il centro storico. Forse sono proprio i sampietrini che aiutano le note ad insinuarsi nei vicoli, tra balconi fioriti e palazzi affrescati. La luce, frastagliata e tremante, illumina a giorno Piazza Brà e la rende un naturale punto di attrazione per chiunque percorra il grande corso Porta Nuova.

Read More

panorama

Dolomiti lucane: emozioni memorabili in luoghi senza tempo

Ci sono luoghi dove il tempo pare scorrere più lentamente che altrove. Luoghi dove nemmeno il turismo ha deformato la reale ed autentica natura dell’animo delle persone. Dove un caffè nella piazza centrale del paese continua a costare il giusto prezzo, senza speculazioni

Read More

Venezia

Autentica e fascinosa: itinerario nella Venezia dei veneziani

Chi visita Venezia, rientra a casa col desiderio di tornarci. Se il desiderio e' finalmente diventato realtà, ecco l'itinerario che fa al caso: la Venezia dei veneziani. Volutamente non ci soffermiamo sui luoghi cult, come piazza San Marco o il ponte di Rialto. Piuttosto vi suggeriamo di tornarci di sera, quando i turisti sono altrove, magari a cena o nel letto.

Read More

Manduria

Manduria, l’eleganza del barocco leccese in una terra di confine

Manduria contesa per secoli da tarantini e messapici. Passeggiando al tramonto nelle piazze eleganti o lungo il viale alberato ci si rende conto subito del perchè. Boutique esclusive, ottimo vino ed uno dei pochi ghetti ebraici della Puglia. Manduria (cittadina di 32mila abitanti, equidistante da Brindisi, Lecce e Taranto) ed il suo centro storico, labirinto di vicoli e palazzi, rappresentano una sosta imprescindibile anche solo di un weekend in Salento.

Read More

Costa Smeralda

Istantanee dalla Costa Smeralda

Un paradiso naturale. Un parco giochi per ricchi. La Costa Smeralda (sponda nord est della Sardegna) è questo e tanto altro ancora. Continua a celare una doppia identità, anche sotto il sole cocente dell'estate. Innanzitutto il nome: smeralda come il colore del mare? Certo. Smeralda come risposta all'Azzurra costa francese? Anche

Read More

Val Pusteria

Val Pusteria: un’estate di adrenalina a duemila metri di altezza

D’inverno Plan de Corones. D’estate Val Pusteria. Comune denominatore: le Dolomiti, patrimonio dell’Umanità Unesco. Questa splendida valle, tra ruscelli, larici e rocce, offre un panorama mozzafiato (bianco o verde, a seconda delle stagioni) e tanti spunti interessanti per chi la visita. Quello che vi proponiamo in questo reportage, è un viaggio per sportivi multitasking.

Read More

Marina di Leverano

Leverano, il Salento autentico tra piazze senza tempo e ottimo vino

Elegante ed autentico come solo i luoghi veri e pieni di storia riescono ad essere. Leverano (20 km da Lecce e 9 dal mar Jonio) è uno splendido paese di 15mila abitanti, il più bello, con Manduria, nella zona al confine tra leccese e tarantino. Un passato ingombrante: nella seconda Guerra Mondiale, tra i vigneti alle porte del paese

Read More

Salerno

Weekend da mille e una notte a Salerno
Gioiello sul mare per palati ed occhi raffinati

Salerno vive di luce propria. La vicina Costiera Amalfitana a lungo l’ha fatta considerare solo luogo di arrivo e di passaggio. Questa solare e civile cittadina affacciata sul mare è una perla che merita di essere vissuta indipendentemente dalle celeberrime località turistiche che la circondano. Ed anche a prescindere da eventi come “Luci d’Artista” a dicembre. Salerno è una cittadina con spunti interessanti, che si può visitare prevalentemente a piedi

Read More

Bologna

Bologna: storie silenziose di un sabato mattina in bicicletta

Il silenzio del sabato mattina a Bologna è interrotto solo dal fruscio delle ruote delle biciclette che la attraversano. Ovattato quando sfilano veloci sull’asfalto, cadenzato sui bolognini in porfido (meglio conosciuti come sanpietrini). Le due ruote sono, infatti, il mezzo più utilizzato e democratico: le usano le signore imbellettate che escono dal parrucchiere, le mamme che accompagnano i bimbi al parco

Read More

Genova

Genova, patria di navigatori e banchieri
(ma davanti alla focaccia non c’è differenza)

Non si diventa Repubblica Marinara per caso. A Genova non c’è famiglia dove non ci sia un uomo di mare, per passione o per lavoro. I venti ed il meteo (tema cruciale per una città dove le piogge si trasformano troppo spesso in drammatiche alluvioni) si calcolano in base alle loro ripercussioni sul mare.

Read More

Strada per San Fele

Valle di Vitalba, un weekend a quattro zampe nel regno di Federico II

Enormi spazi verdi, paesini abbarbicati sui cucuzzoli delle montagne, poche macchine e tanta natura. La Basilicata è il luogo ideale per una vacanza che ritempra lo spirito e trasporta in una dimensione autentica, intrisa di storia e tradizioni, indietro nel tempo. E’ anche il luogo ideale per condividere il tempo libero

Read More

Forni

Friuli Venezia Giulia: a Forni di Sopra anche lo sport è un affare di famiglia

In questa Perla delle Dolomiti Friulane (900 metri di altezza in provincia di Udine), tutto è a conduzione familiare: alberghi, ristoranti, escursioni sono quasi sempre affidati a figli, fratelli, zii e nipoti. Proprio per questo, la professionalità è garantita ed il servizio, friendly al punto giusto. Senza i luccichii della vicina Cortina, Forni è una località vocata al turismo dinamico e visitata da turisti italiani e stranieri

Read More

Valle del Sinni

Viaggio tra maghe e peperoni. Benvenuti nella Valle del Sinni (e della diga che abbevera il Sud)

Chissà se la maga di Colobraro, il paese lucano scaramanticamente innominabile, aveva predetto che nella vallata del Sinni sottostante i suoi 650 mt, sarebbe stata costruita la diga in terra battuta più grande d’Europa. “Chille paìse” lo chiamano i lucani, pur di non nominarne il nome. La pessima nomea deriva da un aneddoto precedente alla seconda guerra mondiale. L'allora podestà (il sindaco di oggi)

Read More

Rodi Garganico

Il Gargano dei profumi e dei colori: tra mare cobalto e terrazze di arance e limoni

Il Gargano è profumato e rigenerante come i suoi due simboli più famosi: le arance ed i limoni. Il loro profumo, prima dei fiori eppoi dei frutti, lo si sente camminando nelle campagne come nei centri storici, ricchi di cortili ed orti privati. Tra questi, particolarmente emblematico anche e non solo di queste colture DOP, è certamente Rodi Garganico, pochi chilometri ad est del lago di Varano

Read More

Val Gardena

Anche le Dolomiti al tramonto arrossiscono. Merito dei tanti flash della Sella Ronda Hero?

Voglia di avventura e adrenalina, voglia di divertimento ma anche di natura allo stato puro: questo il punto di partenza del vostro viaggio in uno dei posti di montagna più belli al mondo e, perché no, anche la giusta motivazione per essere protagonisti di una delle imprese più difficili ma anche più spettacolari che vi potrà mai capitare.

Read More

Peschici

Benvenuti nel Gargano, dove il sole sorge e tramonta nel mare
davanti a grotte mozzafiato e scogliere abbaglianti

Duecento km di grotte mozzafiato e scogliere abbaglianti, nelle cui rocce calcaree affondano le radici e crescono cespugli di capperi e pini di aleppo. Il Gargano si presenta così agli occhi di chi lo vive dal mare. Basta avvicinarsi alla costa, poi, per scoprire che è anche profumato e rigenerante come i suoi due simboli più famosi: le arance ed i limoni. Ma le magie non finiscono qui. Basti pensare che a Peschici, detta la “perla” perché bianca e dalla rara bellezza...

Read More

Isola di Spargi

Rotondini contro Cervini: storie di mondana
rivalità sulla spiagge incantate della Sardegna

Anche nel mondo incantato della Costa Smeralda, punta estrema a Nord Est della Sardegna, esistono le rivalità tipiche del continente. E’ il caso, ad esempio, di quella tra “cervini” e “rotondini”, cioè tra coloro che abitano, villeggiano o semplicemente preferiscono Porto Cervo e quelli che invece “tifano” Porto Rotondo. Anche se tecnicamente quest’ultima non fa parte della Costa Smeralda, ne costituisce inevitabilmente il lussuoso portone di ingresso.

Read More

Costa Smeralda

Tutto il bello della Costa Smeralda in bassa stagione

Il granito rosa è ovunque: a strapiombo sul mare, a ridosso delle strade, nelle piazzette dei paesi. Tiepido di sera, quando rilascia il calore incamerato durante il giorno, ed abbagliante di giorno, quando le sue pagliuzze di cristallo riflettono la luce. E’ dal suo colore tenue, sobrio e pressocchè unico che vogliamo cominciare a dipingere il nostro quadro di parole sulla Costa Smeralda, tratto costiero gallurese di una ventina di chilometri nel nord-est della Sardegna.

Read More

Valle D'Itria

Valle d’Itria: nove indirizzi da non perdere nell’assolata e magica terra dei Trulli

Terra rossa, masserie, muretti a secco e trulli. Benvenuti in Valle d’Itria, una Puglia nella Puglia. Un fazzoletto di Murgia battuto dal sole di giorno e sovrastato di cielo stellato di notte. Un luogo dove riprendere contatto con le abitudini secolari della ruralità ed immergersi in un’atmosfera senza tempo.Estesa tra le province di Bari, Taranto e Brindisi, in Valle d’Itria trovarono rifugio tanti briganti pre e post unitari...

Read More

I Navigli

Navigli in bianco e nero. Il bello della Milano vintage

Un paese nella metropoli. Un luogo suggestivo dove passeggiare tra cortili fioriti, bancarelle di oggetti vintage, dischi e libri d’epoca, boutique con capi urban rigorosamente made in Italy e ristoranti e take away con le cucine di tutto il mondo. Ecco cosa sono diventati i Navigli di Milano nel XI secolo.

Read More

Caserta

Non solo Reggia: perché vale la pena fermarsi (o tornare) a Caserta.

Non sempre ciò che di più prezioso è ad altezza occhi. Spesso basta alzare il naso per scoprire tesori nascosti. E’ il caso di Caserta vecchia, a 10 km e 401 metri più in alto della città moderna. Monumento nazionale dal 1961, sorse con il nome “Casam Irtam” (dal latino: "villaggio in alto") già nell’800 a.C. e passò attraverso la dominazione longobarda, normanna, sveva ed aragonese.

Read More

Taranto

Taranto, tesoro nascosto di Puglia: tra Ori della Magna Grecia e delfini in libertà

Un weekend a Taranto, gioiello della Magna Grecia ma anche sede del gigante europeo della siderurgia. Ecco, come in una rosa dei venti, quattro dritte per (ri)scoprirla senza pregiudizi e senza perdersi il meglio. IL MARTA - Nel borgo murattiano ordinato ed elegante sorge il vero gioiello di Taranto: il museo archeologico nazionale di Taranto. Inaugurato nella sua forma attuale nel 2007, e recentemente affidato nelle mani della prima direttrice donna, è il simbolo della rinascita culturale di Taranto.

Read More

Catania

Catania, sapori e profumi della capitale siciliana dello street food

L’Atene sicula e la Milano del Sud. Per noi è anche la capitale siciliana dello street food. Arancini, cannoli, cassate, granite e frittura di pesce: sono queste prelibatezze che hanno cadenzato la nostra visita di questa bella città della costa orientale della Sicilia. Come street food comanda, le abbiamo assaporate senza la formalità di un tavolo apparecchiato, ma immersi negli odori, nei colori e nei suoni catanesi, e per questo gustate ancora di più che al chiuso di un ristorante.

Read More

Etna

La Luna è lontana ma l’Etna non è poi così diverso

La Luna è lontana ma per avere un’idea del suo paesaggio basta salire sull’Etna, il vulcano più grande d’Europa, ancora attivo e per questo pericoloso, ma allo stesso tempo amato dagli abitanti della città sulla quale si affaccia (Catania) e dai tanti che popolano le sue assai fertili pendici. Dal 2013 parte del Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco, l’Etna offre tanti paesaggi in un’unica ascesa: da aranceti e limoneti si passa a boschi e distese di ginestre sorvolate da variopinte farfalle che lasciano il posto, dopo i 1.500 metri, a quanto di più simile all’inferno la mente umana possa partorire.

Read More

Taormina

Taormina, “capolavoro dell’arte e della natura”

C’è sicuramente più di un motivo se Taormina è la destinazione turistica per antonomasia in Sicilia. Lo scrittore tedesco Goethe la definì “il più grande capolavoro dell’arte e della natura”. Lo storico reporter di viaggio francese, Guy de Maupassant “un quadro nel quale si ritrova tutto ciò che sembra esistere sulla Terra per sedurre occhi, spirito ed immaginazione”. Banchieri, industriali, filosofi, teste coronate e fotografi di tutta Europa l’hanno scelta come meta per le proprie vacanze...

Read More

Acireale

Acireale al sapore di spremuta di limone al Seltz (con o senza sale?)

Bella città barocca, Acireale è il luogo ideale per un’escursione in giornata da Taormina o da Catania. Con più di 100 chiese (splendida la facciata di quella dedicata a San Sebastiano, dove è conservata una copia esatta della Sacra Sindone di Torino, davanti alla quale troneggia sorridente Davide (dopo aver decapitato Golia) e limoneti a perdita d’occhio...

Read More

Modica

Modica e Ragusa: barocco al sapore di cioccolato e gelati al vino

Nel cuore del Sud Est siciliano, dove i colori del mare e della natura riflettono il sole più caldo ed abbagliante d’Italia, ogni periodo dell’anno è quello giusto per visitare le bellezze della zona. Noi ci siamo andati in pieno inverno, ma abbiamo avuto la fortuna (nemmeno troppo rara) di essere ricevuti ed accolti da tanto sole e qualche grado sopra la media stagionale. Il nostro viaggio ci ha portato a Ragusa ed a Modica, poco distanti tra loro e splendide entrambi perché caratterizzate da un barocco diffuso ...

Read More

Salento

In Salento alla ricerca del tesoro nascosto dai briganti
(dormendo in una torre di avvistamento del ‘400)

Esiste un Salento in cui “porti” e “torri” si alternano e susseguono sulla costa, spesso confondendo e sempre stupendo i tanti (ogni anno di più) visitatori che qui trascorrono le proprie vacanze. E’ il caso di quel tratto di costa che fa capo a Porto Cesareo: 17 km di mare trasparente, tutelato da una delle venti Aree naturali marine protette d’Italia e dalla Riserva Naturale Palude del Conte e Duna Costiera di 900 ettari, che hanno reso la zona, tra le più amate dagli anni ‘70 (obbrobri urbanistici inclusi) ai giorni nostri.

Read More

Cannolo dfi Messina

Messina, città da passeggio (e non di passaggio) al sapore di arancini e cannoli

Distese di sabbia bianca, fondali bassi per decine di metri, spiagge ampie ed attrezzate che si alternano a tratti liberi, una pineta fitta e fresca anche nelle giornate più calde. La tranquillità degli 8 km di Marina di Pisticci, in Basilicata, anche in alta stagione trova la sua migliore espressione nei periodi di inizio e fine estate, quando le temperature restano alte ma i vacanzieri dei periodi “canonici” sono tornati alla base.

Read More

Zona picnic Lo Scoiattolo

In camper tra i pini loricati del Pollino al confine tra Basilicata e Calabria

I pini loricati si ergono sulle vallate del Pollino con tutta la loro fierezza, proprio come gli abitanti che popolano i 56 comuni (24 lucani e 32 calabresi) del parco più grande d’Europa. Sinceramente ospitali come le fronde di questo albero che cresce solo in questo territorio, forti come la corazza dei legionari romani da cui prendono il nome, capaci di affondare le proprie radici su un terreno roccioso.

Read More

Penisola Sorrentina

In camper nella Vico Equense del gourmet stellato

Un tuffo nel passato. Bella e lontana dal turismo di massa (e dai prezzi alle stelle!) di altre località più celebri della Penisola Sorrentina, Vico Equense (ed in particolare la località di Seiano, proprio sul mare) sono state proprio una bella scoperta. l centro storico del paese, a strapiombo sul mare, è alle luci della ribalta per aver dato i natali allo chef Gennaro Esposito, che qui ha un ristorante multistellato nella torre di avvistamento a Marina di Acqua.

Read More

Roma quartiere Coppedè

Roma in camper. Focus sul quartiere Coppedè.

In primavera Roma è la meta perfetta per un weekend a capofitto nella storia, nell’arte e nello shopping. In estate, invece, è un’ottima soluzione per una sosta nei lunghi viaggi dei settentrionali verso il mare e dei meridionali verso la montagna. Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. Noi, che l’abbiamo vista in tutte le salse e le stagioni, questa volta ci siamo stati in camper. E dei tanti luoghi magici che la rendono in una la città più straordinaria del mondo, ve ne consigliamo uno dove ci piace tornare: il quartiere Coppedè.

Read More

Zoo Safari

Animali, natura o attrazioni mozzafiato
Ecco i tre parchi divertimenti della Puglia

Quando si è in Puglia, capita anche alle migliori famiglie di trascinare i più piccoli nella visita di centri storici barocchi o chiese romaniche. In cambio la promessa di trascorrere una giornata in uno dei parchi divertimenti disseminati sul territorio regionale. Con le nostre bimbe, abbiamo visitato i tre più famosi, a cominciare dal più antico: lo Zoo Safari di Fasano. In una posizione panoramica, sulle colline della Selva, ospita nei suoi 30 ettari il giardino zoologico ed il parco divertimenti.

Read More

Otranto

Otranto in camper: torri costiere e calette di mare cristallino

Più ad est, in Italia, non c’è niente. Otranto, con il suo borgo antico, patrimonio UNESCO e nel circuito dei più belli d’Italia, è una meta irrinunciabile per chi visita la Puglia, offrendo al visitatore una splendida passeggiata e calette dall’acqua cristallina, alcune di roccia, altre sabbiose. Noi l’abbiamo visitata a giugno, quando l’ondata di turisti è ancora contenuta. Se potete, evitate agosto. Il centro storico pulllula di ristorantini, boutique, bazar e botteghe di artigianato.

Read More

Cicogna sul lago Salso

Oasi WWF Lago Salso: alle pendici del Gargano
tra cicogne bianche e falchi grillai

Le cicogne bianche si vedono fin da lontano. Spiccano il volo dai loro nidi alla ricerca di cibo per i piccoli. E sono solo una delle oltre 240 specie di uccelli che nidificano o sostano temporaneamente nella splendida Oasi del WWF Lago Salso a Manfredonia. Una gioia per gli amanti di birdwatching, attività di osservazione degli uccelli che tanti visitatori richiama ogni anno. Oltre mille ettari di canneti, pascoli e specchi d’acqua che ospitano...

Read More

Pisticci

Basilicata: sole, mare e niente folla (a 55 Km. da Matera)

Distese di sabbia bianca, fondali bassi per decine di metri, spiagge ampie ed attrezzate che si alternano a tratti liberi, una pineta fitta e fresca anche nelle giornate più calde. La tranquillità dei 35 km di costa jonica, da Metaponto a Nova Siri, in Basilicata, anche in alta stagione trova la sua migliore espressione nei periodi di inizio e fine estate, quando le temperature restano alte ma i vacanzieri dei periodi “canonici” sono tornati alla base.

Read More

Presepe di sabbia a Rimini

Natale in Riviera

L’atmosfera è quella natalizia del centro Europa: lucine, mercatini, alberi addobbati, vin brulè e regali luccicosi. La differenza, oltre che nelle temperature mitigate dalla vicinanza del mare, è nelle latitudini. Incredibile ma vero: tutto questo (e molto di più) si può trovare nella Riviera Romagnola a Natale.

Read More